Roma, Italia 16o Congresso Internazionale di Studi sul Diciottesimo Secolo

3-7 Luglio 2023

Il Congresso della Società Internazionale di Studi sul XVIII Secolo (ISECS – SIEDS) è il più grande incontro tra studiosi specialisti del XVIII secolo in tutti i suoi aspetti e viene organizzato ogni quattro anni. Gli ultimi Congressi dell’ISECS-SIEDS si sono tenuti a Montpellier (2007), a Graz (2011), a Rotterdam (2015) e a Edimburgo (2019). Il 16o Congresso Internazionale si svolgerà in Italia, a Roma, da lunedì 3 a venerdì 7 luglio 2023. Organizzato dalla Società Italiana di Studi sul Secolo XVIII, sarà ospitato dalle Università di Roma Sapienza e Roma Tor Vergata.

L’Antichità e la costruzione del futuro nel secolo dei Lumi

Benché tutte le proposte di comunicazioni, di sessioni tematiche e di tavole rotonde su questioni inerenti il «lungo» Settecento (1670-1830) siano ben accette, sono particolarmente sollecitati i contributi che avranno come oggetto specifico di indagine il tema principale del 16o Congresso: L'Antichità e la costruzione del futuro nel secolo dei Lumi.

Nel corso del XVIII secolo, una nuova interpretazione del passato trasforma radicalmente la prospettiva fino a quel momento dominante e l'approccio verso la tradizione. L'eredità dell'Antichità persiste sotto forma di una memoria condivisa, ma l'atteggiamento critico e analitico che caratterizza il XVIII secolo porta a ripensare il rapporto con l'Antichità secondo dei processi di rinegoziazione e modernizzazione. In effetti, durante il Settecento si assiste a una ricostruzione dei fondamenti della conoscenza, con riferimento non sono alle diverse tipologie di saperi, ma anche al rapporto tra individui e realtà presente. Questo cambiamento segna una rottura profonda con il passato e getta le basi per quei nuovi modelli di elaborazione ed espressione critica che si svilupperanno nei secoli immediatamente successivi, continuando a farlo ancora al giorno d'oggi. Gli uomini dei Lumi costruiscono il loro presente proiettandosi sul futuro, ma nel quadro di un dialogo fecondo con un'Antichità ormai svanita. La sfida che il Congresso dell'ISECS-SIEDS si pone è quella di cogliere il senso e il significato profondo di questa trasformazione, che chiama in causa tutti gli ambiti del sapere e può essere analizzata secondo un'ampia varietà di prospettive interpretative e di approcci metodologici.

Call per proposte di comunicazioni singole, sessioni e tavole rotonde

La prima fase di organizzazione del Congresso si apre con una Call per l’invio di proposte di sessioni tematiche e tavole rotonde, che sarà disponibile online dal 30 aprile al 15 settembre 2022. Successivamente, verrà lanciata una Call per comunicazioni individuali (dal 15 ottobre 2022 al 31 gennaio). Durante questa seconda fase sarà possibile inviare proposte sia per sessioni già accettate e ancora aperte (per esempio una sessione nella quale siano inseriti meno di 4 relatrici o relatori) o per nuove sessioni, che saranno organizzate dal Comitato scientifico del Congresso sulla base delle proposte di singoli interventi che saranno state ricevute e selezionate. Le comunicazioni potranno essere in lingua inglese, francese o italiana.

Una volta compilata, la scheda dovrà inviata all'indirizzo call@isecs-roma2023.net.

Informazioni aggiuntive

Per tutte le informazioni supplementari relative al congresso, all’organizzazione delle sessioni, alle iscrizioni, alle borse di studio messe a disposizione dall’ISECS-SIEDS, ai trasporti e all’ospitalità alberghiera a Roma, e per tutte le altre eventuali richieste, sarà a breve disponibile il sito completo del Congresso. Per le questioni inerenti l’organizzazione logistica è inoltre possibile scrivere all’indirizzo seguente: info@isecs-roma2023.net.

Seguiteci

Seguiteci sui nostri profili Twitter e Facebook.

Vi aspettiamo a Roma nel 2023!